di me

io son uno che scrive le cose, e no, non metto le maiuscole.
e son no uno di marca. nel senso, se vivessi su uno scaffale sarebbe uno scaffale di discount.
m’han nomàto signore degl’apostrofi, per l’uso smodato che ne faccio. degl’apostrofi.

ho un blog dal 2001.
l’archivio lo trovi nel cosiddetto ripostiglio. per i progetti varii ho anche messo su un wiki, l’arseniki.
nel caso puoi seguire le scritture mie via feed rss (e i commenti pure).

nel 2005 ho messo su una fulminea mobilitazione per il trentennale della morte di pier paolo pasolini (nomàta fmp6).

ho organizzato (insieme ad altri sghembi personaggi) il LitCamp a torino e il LitCamp2008 a riva del garda. ora ci stiamo dando dentro con il LitCamp2009, di nuovo a torino.

nel 2006 ho messo su insieme a guido catalano, andrea gattico e strelnik e altri impazziti e impazzite, radio catrame19, una webradio di musica inusuale.

ho scritto un bel po’ di poesie e di racconti. e un paio di pezzi di non romanzi, che raccolgo tutti affettuosamente sotto il nome di apostrofanìa.

cerco di leggere i miei pezzi in giro, dal vivo voglio dire, addirittura partecipando ai poetry slam. addirittura.
tipicamente son per locali insieme agli ottimi [dK], di cui vi consiglio la musica.

qualche volta sono stato a leggere robe al teatro della caduta.

piccolo bastardo raccontaun mio libro di raccontini intitolato “piccolo bastardo racconta” è uscito a novembre 2008 nel progetto/collana “sabotage“, di cui mi permetto di segnalarti il blog, riempito di contenuti da autori tutti molto bravi.

a dicembre 2014 invece è uscito per i tipi di miraggi edizioni un libro di poesie nomàto “son sempre solo“.

tra il 2015 e il 2016 collabora come autore nel progetto di Enrico Pastore ”Imaginary landscapes: tale on invisible cities“, dal quale viene tratto un altro libro pubblicato da miraggi edizioni, intitolato “sia ringraziata la notte”.

dal 2008 a oggi ho organizzato varie serate di poetry slam (poeti in lizza, insieme ad alessandra racca e guido catalano, attimpuri ps, insieme a alessandra racca, sergio garau e giacomo sandron) e story slam (storie in lizza, sempre con alessandra racca e guido catalano, voci della città, con alessandra racca) e altre amenità delle notti torinesi (poetry club, la notte dei poeti beventi).

sul web mi trovi nei posti soliti: friendfeed, facebook, twitter, delicious, technorati, anobii, youtube. ah, e prendo appunti con un apposito tumblèro, il bravuomo bar.

per contattarmi puoi scrivermi.

salùtoti.

mini bio

bravuomo ha un blog (bravuomo.it) dal lontano 2001. scrive le poesie e dell’altro e poi, ovunque gli sia data la possibilità,  fa i reading (tra cui “campare di campari”, “unire l’inutile al disdicevole”, “no’ speràte su il poeta”, “baccagliare è lecito – limonare è cortesia”, “bravuomo stai zitto!”, “son sempre solo”, “sia ringraziata la notte”). partecipa ai poetry slam dal 2006. ha pubblicato un libro di racconti intitolato “piccolo bastardo racconta” (Seed 2008), un libro di poesie “son sempre solo” (Miraggi edizioni, 2014) e un altro libro di poesie “sia ringraziata la notte” (Miraggi edizioni, 2016). ha cofondato una webradio (catrame19.it), organizzato barcamp letterari (LitCamp), svariati poetry slam (poetinlizza, attimpuri poetryslam), storyslam (storie in lizza, voci della città) e altre amenità delle notti torinesi (poetry club, la notte dei poeti beventi). collabora come autore nel progetto “Imaginary landscapes: tale on invisible cities“. non fa uso delle lettere maiuscole. in compenso fa un uso smodato del negroni.

micro bio

bravuomo ha un blog dal 2001. scrive le poesie e dell’altro e ovunque gli sia data la possibilità, ne fa de’ reading. partecipa ai poetry slam dal 2006. ha pubblicato un libro di racconti intitolato piccolo bastardo racconta (Seed 2008) e due libri di poesie per Miraggi Edizioni: son sempre solo (2014) e sia ringraziata la notte (2016). è abbastanza attivo nella scena notturna torinese. non esagera mai, tranne forse che con il negroni cocktail.

readings:
“campàre di campàri”
“unire l’inutile al disdicevole”
“no’ speràte su il poeta”
“baccagliare è lecito – limonare è cortesia”
“bravuomo stai zitto!”
“son sempre solo”
“sia ringraziata la notte”

collaborazioni e progetti varii:
tra le altre cose bravuomo ha cofondato la webradio catrame19.
ha organizzato barcamp letterari (LitCamp) in varie edizioni, svariati poetry slam (poeti in lizza, attimpuri ps), storyslam (storie in lizza, voci della città) e altre amenità delle notti torinesi (poetry club, la notte dei poeti beventi). collabora come autore nel progetto “Imaginary landscapes: tale on invisible cities“.